fbpx

Concimazioni Mendrisio

In primavera vorremmo che i nostri balconi, i nostri giardini e i nostri orti esplodessero di profumi, fiori e frutti. Tuttavia, senza una buona e ponderata concimazione tutto questo difficilmente potrà aver luogo, o quantomeno non sempre e in tutti i casi.

Quest’operazione assolve infatti all’importante compito di riequilibrare la concentrazione di sostanze nutritive nel terreno, che spesso ne è privo o carente, in modo da favorire la crescita vegetativa delle piante ornamentali o da orto.

È vero che le concimazioni Mendrisio sono di validissimo aiuto, per non dire salvifiche in alcuni casi, ma ciò ad una condizione: che siano eseguite con cognizione di causa, nel rispetto di alcune particolari condizioni.

Senza il dovuto buon senso esse potrebbero rivelarsi addirittura dannose.

È per questa ragione che è doveroso sapere qualcosa di più.

Perché è importante ricorrere alle concimazioni Mendrisio

Le sostanze nutritive alla base delle concimazioni Mendrisio indispensabili alla corretta crescita di una pianta, che sia ornamentale o da orto, fanno essenzialmente capo a tre gruppi:
– Macroelementi;

– Microelementi;

– Sostanze organiche.
I macroelementi sono fosforo, azoto e potassio.

Il loro valore ben si intuisce dal ruolo assolto: quello di favorire la fotosintesi degli elementi nutritivi, condizione questa indispensabile per ottenere, nel caso di piante da orto, una buona quantità di produzione dell’anno in corso.

I microelementi, quali ferro, magnesio, manganese, boro, ecc. svolgono anch’essi un ruolo decisivo per l’equilibrio della pianta, la sua vegetazione e produzione, tuttavia, in termini di quantum della concimazione, ne sono necessarie concentrazioni minori.
Le sostanze organiche svolgono invece il ruolo di riserva di macro e micro elementi a lenta cessione.

Grazie al loro potere ammendante trattengono inoltre l’acqua ed i minerali rendendoli disponibili alla pianta più a lungo.

Come provvedere alle concimazioni Mendrisio

Una volta compresa l’importanza di ricorrere alle concimazioni Mendrisio, è opportuno capire come procedere, perché le modalità seguono dei precisi criteri, sia in termini di stagionalità che di quantità.

È opportuno in primis trovare un equilibrio: questo dipenderà da caratteristiche ed esigenze nutritive diverse che variano da pianta a pianta.

L’eccessiva concentrazione di minerali nelle concimazioni Mendrisio può provocare squilibri, per evitare i quali bisogna tenere conto di alcuni aspetti.

La prima cosa di cui tenere conto è l’equilibrio avuto dalle piante durante l’annata appena conclusa, sia in termini di vegetazione che di produzione, e questo dipende soprattutto dalla tipologia di terreno.
I principali macrotipi di terreno sono due:

1.       terreni limacciosi sabbiosi;

2.       terreni ghiaiosi.

Nel primo caso la fertilità dei terreni è in genere molto buona, godendo essi per loro natura di un’ottima percentuale di sostanza organica e di un buon equilibrio di macroelementi.

In questo caso, le concimazioni Mendrisio non devono essere effettuate tutti gli anni, ma una tantum.
Nel secondo caso, quello dei terreni ghiaiosi tipici delle zone collinari, la fertilità è molto scarsa ed è per questo che le concimazioni vanno effettuate con regolarità.
Tutto ciò per quello che riguarda la regolarità della fertilizzazione.

Quanto invece alle dosi e alle modalità d’uso del concime, è sempre bene leggere attentamente le indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto acquistato.

concimazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.